Che cosa possiamo portare in spiaggia per un pasto leggero e nutriente senza appesantirsi

Quando si va in spiaggia non si ha sempre la possibilità di rincasare per il pranzo, quindi occorre portare da casa qualcosa che sia adatto e si mantenga anche nelle ore più calde. Vediamo qualche esempio di pasti e spuntini adatti da mangiare sotto l’ombrellone (potrebbe interessarti anche “Al mare con i bambini: la borsa per la spiaggia“).

frutta estiva

frutta-estiva

Se vogliamo portare da casa un vero e proprio pranzo è meglio preparare pietanze che possano essere consumate a temperatura ambiente e soprattutto che siano leggere e nutrienti senza esagerare con i condimenti. Un ottimo esempio può essere l’insalata di riso o di pasta arricchita con verdure e prosciutto e condita con un filo d’olio al momento di consumarla, oppure insalata caprese con pomodoro e mozzarella da tenere nella borsa frigo fino al momento del pasto e anche tutte le insalate miste arricchite di verdure leggere da digerire. Sempre comodi anche i panini farciti cercando di evitare le salse e i ripieni troppo conditi.

Per gli spuntini invece la protagonista è sempre la frutta di stagione, adatta per ogni età: cocomero, melone, cocco, macedonie con frutti di bosco, fragole, pesche e albicocche e tutto ciò che piace! Anche il gelato è un’ottima merenda o anche un sostituto del pasto, mentre le granite sono da evitare perché potrebbero causare uno sbalzo di temperatura troppo elevato.

In ogni caso è sempre bene consumare i pasti all’ombra e mai sotto al sole, specialmente nelle ore più calde, e anche le bevande è sempre meglio che siano consumate fresche ma non ghiacciate per evitare malesseri specialmente per bambini e anziani. Sarebbe bene, invece, evitare totalmente il consumo di alcolici in spiaggia, se proprio non si vuole rinunciare all’aperitivo allora meglio consumarlo riparandosi dalla calura e aspettando qualche ora per fare il bagno.