Conad ritira il Tonno Pinna Gialla per un elevato livello di istamina


Dal sistema di allerta rapido della regione Valle D’Aosta è stato segnalato il ritiro del Tonno Pinna Gialla, dal supermercato Conad in località di Grand Chemin, 31 Saint-Christoph della regione. Il lotto che è stato ritirato dagli scaffali è il numero 5/54269 importato da NEW SEA Via S. Teresa, 53 45010 – Rosolina (Rovigo), a causa di un elevato livello di istamina.
La notizia è stata subito lanciata dalla regione Valle D’Aosta sul sito ufficiale dove invita i clienti a non consumare il prodotto appartenente al lotto contaminato, o per chi l’avesse già acquistato può riportarlo con la fattura al punto vendita per ricevere il rimborso o la sostituzione.

ritirotonno

Una grande quantità d’ istamina, cioè una sostanza che si forma in alcuni alimenti vegetali e animali soprattutto in quelli fermentati e mal conservati, può provocare sintomi anche gravi come quelli che si manifestano in caso di allergie: orticaria, disturbi gastrointestinali, asma o shock anafilattico, ed è quindi un rischio da non sottovalutare.

Esistono precisi limiti di legge sul tenore massimo di istamina consentito per alcuni tipi di pesce azzurro come tonno, acciughe e sgombri, e con una buona igiene durante la lavorazione del pesce e la conservazione nei refrigeratori si può evitare il rischio di intossicazione. Anche quando consumiamo il tonno in scatola è consigliabile che una volta aperto deve essere consumato subito.

Il presidente dello “Sportello dei Diritti”, Giovanni D’Agata, per precauzione avvisa i consumatori di non consumare o di non acquistare il prodotto interessato, e contattare i Carabinieri NAS o la ASl del territorio. Per le persone che presentano sintomi di intossicazione come quelli indicati sopra, consiglia di consultare subito un medico.

FONTE: http://www.sportellodeidiritti.org/notizie/dettagli.php?id_elemento=4402&i=1&parola_chiave=&data_dal=&data_al=&id_categoria=92