Come pulire e mantenere splendente il box doccia in vetro eliminando il calcare  e i segni dell’acqua

I box doccia e le pareti vasca in vetro sono di gran lunga più qualitativi e resistenti di quelli in plastica o resina, ma hanno bisogno di più manutenzione per evitare che si macchino e si rovinino a causa dell’acqua e del calcare.

Ecco qualche piccolo trucco per pulire e mantenere lucidi i vetri dei box doccia.

pulizia del box doccia

pulizia-del-box-doccia

La prima cosa da fare è controllare i certificati e le indicazioni del produttore per scegliere il metodo di pulizia più adatto ed evitare di utilizzare prodotti aggressivi o a base acida che possono corrodere le acciaierie e le giunture, ma generalmente si può evitare di acquistare costosi prodotti in favore di metodi casalinghi altrettanto efficaci e meno dannosi per l’ambiente (Potrebbe interessarti anche “Forno pulito con aceto e sale“).

Il detergente più adatto per rimuovere il calcare è sicuramente l’aceto bianco da cucina, ma alcune volte da solo non è sufficiente soprattutto se sono presenti macchie particolarmente vecchie e formazioni di calcare molto estese, quindi in questi casi è consigliato utilizzare una mistura di bicarbonato e succo di limone da spalmare sui vetri con una spugnetta e poi rimuoverla utilizzando dell’aceto caldo versato direttamente sulla superficie.

Una volta rimosse tutte le macchie e le incrostazioni si può procedere all’asciugatura con un panno in microfibra che non lasci pelucchi fino all’utilizzo successivo della doccia.

Dopo aver fatto la doccia inoltre, per prevenire la nuova formazione di macchie e gocce sulle pareti del box è bene munirsi di un tira acqua e prima di uscire asciugare per bene e all’occorrenza effettuare la pulizia con uno spruzzino riempito semplicemente di aceto bianco avendo cura poi di asciugare i vetri senza lasciare aloni.

In questo modo il box e le pareti vasca rimarranno sempre pulite e splendenti come appena installati.