Come pulire e profumare bagni e piastrelle eliminando il calcare e i segni lasciati dal sapone

Al supermercato abbiamo la possibilità di scegliere tra numerosissimi detergenti per bagni e ceramiche di ogni tipo, ma purtroppo per quanto siano efficaci questi prodotti sono sempre molto aggressivi e a lungo andare possono ledere lo smalto dei sanitari e delle piastrelle rendendolo poroso e soggetto a ingiallimento.

Vediamo come preparare un detergente spray fai da te utilizzando l’aceto e profumandolo a piacere.

detergente casalingo per sanitari

detergente-casalingo-per-sanitari

L’aceto è perfetto per pulire e sgrassare le superfici del bagno, ma purtroppo anche quello più delicato ha un odore molto forte che non è gradito da tutti. Per ovviare a questo problema proviamo a preparare uno spray con aceto profumato ideale per la pulizia ma che lasci un gradevole aroma in bagno o in cucina.

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è un barattolo con chiusura ermetica, uno spruzzino vuoto, bucce di agrumi a pezzetti e naturalmente una bottiglia di aceto: per prima cosa mettiamo a macerare le bucce degli agrumi nel barattolo insieme all’aceto e lo chiudiamo lasciando che le bucce rilascino tutto il loro profumo per 48 ore circa agitandolo di tanto in tanto.

Trascorsi i due giorni circa prediamo il nostro aceto profumato e lo filtriamo con un colino eliminando le bucce e trasferiamo il liquido rimasto nello spruzzino.

Il nostro detergente ora è pronto all’uso, perfetto per sciogliere il calcare e lasciare i bagni puliti e profumati senza più segni di sapone o acqua, e al contrario dei detersivi aggressivi si può utilizzare ogni giorno senza paura di rovinare le ceramiche.

Se preferiamo possiamo sostituire le bucce degli agrumi con gocce di oli essenziali come lavanda, limone, timo o altri a piacere, in questo caso basta semplicemente aggiungere le gocce all’aceto e versarlo nello spruzzino, ma con questo metodo avremo un profumo meno intenso ma comunque gradevole.