Piccoli trucchi per pulire e lucidare velocemente le ante laccate di mobili e cucine

Le cucine e i mobili laccati sono indubbiamente bellissimi da vedere, ma quando si tratta di pulirli è sempre un lavoro lungo e difficile, perché aloni e ditate sembrano svanire subito per poi ricomparire appena li guardiamo in controluce (potrebbe interessarti anche “Come pulire velocemente la cappa in inox“).

cucina laccata

cucina-laccata

Allora come procedere per rendere i mobili lucidi e puliti senza troppa fatica?

Usare i classici sgrassatori o spray multiuso non è consigliato, perché rilasciano sulla superficie una patina che invece di eliminare lo sporco lo trascina su tutta l’anta facendo risaltare maggiormente i segni e le striature dello strofinaccio. Allo stesso modo non è il caso di utilizzare panni spugna che non assorbono il liquido in eccesso e che quindi lasciano i segni delle gocce che asciugano.

La soluzione migliore e più pratica in realtà è anche la più banale: una bacinella di acqua e due strofinacci, uno per lavare e uno per asciugare.

Si inizia bagnando un panno con abbondante acqua; non c’è da avere paura di bagnare troppo il mobile perché la laccatura lo rende impermeabile, e si passa per bene tutta la superficie insistendo sulle zone attorno alle maniglie e ai bordi, dove di solito si sporcano di più, specialmente in cucina. Nel caso di mobili molto sporchi, magari vicino ai fornelli o al lavello dove arrivano gli schizzi, si può aggiungere all’acqua un misurino di ammoniaca o aceto avendo cura di diluirli per bene e non usarli puri per evitare di rovinare il mobile.

Dopo la prima passata con lo strofinaccio bagnato occorre asciugare subito il mobile ed evitare che l’acqua evapori da sola, perché altrimenti rimarranno tutti i segni del passaggio precedente. I panni più indicati per l’asciugatura sono in cotone o in microfibra, e quando iniziano ad essere troppo bagnati vanno sostituiti con uno nuovo e asciutto.

Questo trattamento è sufficiente per mantenere il mobile lucido e pulito a lungo, per la pulizia quotidiana, invece, è sufficiente spolverare i mobili con un panno antistatico.