Scopriamo un metodo alternativo ed ecologico per cucinare usando la lavastoviglie

E’ davvero possibile sfruttare il calore generato dal lavaggio in lavastoviglie per cucinare delle pietanze senza rischi per la salute?

Sì. Vediamo come poter simulare la classica cottura a bassa temperatura che si fa in forno usando invece la lavastoviglie.

Innanzitutto occorre precisare che ci sono delle accortezze da seguire per poter usare la lavastoviglie per cucinare dato che all’interno di essa viene usato del detersivo che se ingerito, anche in minima parte, può causare gravi danni alla salute, ma se si seguono alla lettera tutte le regole per la sicurezza il risultato sarà eccezionale!

cucinare in lavastoviglie

cucinare-in-lavastoviglie

Se vogliamo provare questo tipo di cottura è necessario procurarsi alcuni attrezzi per poter garantire che i cibi non vengano mai a contatto con l’acqua che serve per il lavaggio,e fare in modo che gli alimenti siano perfettamente sigillati ed isolati. Il metodo più facile è sicuramente quello che prevede l’inserimento dei cibi all’interno di barattoli in vetro con chiusura ermetica, ma in questo caso dovremo sostituire ogni volta il coperchio o la guarnizione del tappo per evitare infiltrazioni, altrimenti è possibile utilizzare i sacchetti per la cottura sottovuoto (che NON sono quelli per la conservazione sottovuoto) che vengono sigillati con l’apposita macchinetta e si possono lavare e riutilizzare infinite volte sigillandoli nuovamente.

Una volta scelto il metodo e sigillato perfettamente il cibo si possono inserire i sacchetti o i barattoli all’interno della lavastoviglie insieme ai piatti da lavare e poi si avvia un lavaggio normale della durata di un paio d’ore. Non è indicato in questo caso il lavaggio ecologico perché genera troppo poco calore e non riesce a cucinare gli alimenti.

Quando il lavaggio sarà terminato anche le nostre pietanze saranno cotte, prima di consumarle, però, è necessario asciugare il contenitore in cui era inserito l’alimento e controllare che non ci siano state perdite o infiltrazioni, e in caso di dubbio è sempre bene non consumare il cibo per non correre rischi.