Ecco qualche trucco per eliminare velocemente ed in maniera naturale gli odori sgradevoli della cucina

Spesso dopo aver cucinato e lavato per bene tutta la cucina rimane il problema degli odori persistenti da eliminare, difficili da mandare via anche lasciando aperte le finestre, e utilizzare prodotti chimici da spruzzare in cucina non è proprio il caso, vediamo quindi come eliminare gli odori in maniera naturale lasciando la stanza piacevolmente profumata.

cucina profumata

L’odore più forte da mandare via è sicuramente quello della frittura, ma con un semplice trucco si riesce a farlo sparire in pochi minuti: è sufficiente far bollire un pentolino di acqua con qualche foglia di alloro per dimenticarsi dell’odore di olio e bruciato!

Se invece il problema è l’odore delle verdure come cavolfiori e broccoli per arginarlo possiamo utilizzare qualche cucchiaio di aceto direttamente nel’acqua di cottura per evitare che si sprigioni in maniera molto forte, e successivamente se si sente ancora possiamo far bollire anche per questo un pentolino con acqua e scorza di mandarino o arancia.

L’odore di carne e pesce, invece, si elimina con il solito pentolino di acqua bollente con dentro rosmarino e fettine di limone.

Ma che cosa fare se l’odore proviene dal forno a causa di qualche alimento molto saporito che abbiamo cucinato? Nessun problema, anche qui ci bastano alcune bucce di agrumi: scaldiamo il forno a 180° e mettiamo direttamente su una placca le scorze e le lasciamo per circa 15 minuti in forno, poi spegniamo e apriamo la porta del forno e lasciamo che il profumo di agrumi si diffonda in tutta la cucina e porti via l’odore sgradevole del cibo.

Per profumare le altre stanze, invece, possiamo anche creare profumi per ambiente adatti a tutte le stanze molto facili da realizzare con ingredienti naturali e pochissimo materiale perfetti anche da regalare agli amici!