È sconcertante cosa può uscire grattando la buccia di una mela, una sostanza nociva per la nostra salute

Manuel Nava Rro rimane colpito da un video sul web nel quale viene grattata la buccia di una mela dove ne fuoriesce una sostanza allarmante. L’uomo per verificare personalmente, decide di rifare l’esperimento filmando un video e il risultato sembra davvero inquietante. Raschiando la buccia della mela con un coltellino nota che sul piatto rimane una strana polvere bianca innaturale della consistenza simile alla cera, e che provando poi a bruciare la sostanza con l’accendi gas, l’uomo dichiara che emana un cattivo odore simile a quello della plastica fusa.

Il video realizzato dall’uomo è stato pubblicato sul social network Facebook ed ha ricevuto milioni di visualizzazioni facendo allarmare i consumatori sul cibo spazzatura venduto dai supermercati. Casi come questi ci fanno riflettere su cosa ci sia veramente dietro ai prodotti che acquistiamo nei supermercati, e ci chiediamo di quali alimenti possiamo veramente fidarci senza avere rischi per la nostra salute ma anche per l’ ambiente che ci circonda.

Non si sa con certezza cosa sia quella sostanza, ma secondo alcuni potrebbe trattarsi di morfolina, un additivo per la cera lucidante delle mele, che non dovrebbe essere usata secondo la legislazione europea perchè è considerata nociva, ma che risulta legale negli Stati Uniti, in Canada e in America Latina. Questo potrebbe far sorgere un sospetto, dato che molte importazioni di mele in Europa arrivano dall’America del sud, e il problema della sicurezza alimentare in Europa consiste nel fatto che non c’è una legge unica che vale per ogni paese europeo sull’uso della morfolina.

Ma in alcuni casi la morfolina è consentita, infatti sono intervenuti anche operatori internazionali del settore chiedendo alla Commissione Europea di equalizzare le norme che riguardano questa sostanza. La Food Standards Agency pensa che la morfolina usata sulle mele non dovrebbe essere rischiosa ma nulla è certo.

Un’ alternativa sana in cui tutti possiamo contare è sicuramente quella di acquistare mele biologiche, senza additivi e medicinali, un ottima scelta che non può causarci pericoli.

FONTE: http://www.nanopress.it/ambiente/2015/01/13/gratta-la-buccia-di-una-mela-e-scopre-una-sostanza-inquietante-e-la-morfolina/47387/#refresh_ce