Scopriamo le basi di una corretta igiene orale per i bambini fin dall’uscita del primo dentino

Fin da quanto spuntano i primi dentini è importantissimo garantire ai nostri bimbi una corretta igiene di tutto il cavo orale, perché pur essendo solo dentini da latte sono molto soggetti a carie se non vengono puliti quotidianamente.

come lavare i dentini

come-lavare-i-dentini

Ma come fare per effettuare correttamente la pulizia?

Non c’è un’età in cui iniziare, si possono già massaggiare le gengive prima che escano i dentini per dare sollievo dal dolore della crescita dei denti, dopo di che, una volta spuntato il primo si può iniziare la pulizia vera e propria.

Esistono spazzolini appositi da utilizzare fin dai primi dentini: ci sono vari modelli con setole in silicone sia da indossare sulle dita per detergere delicatamente che classici modelli con il manico corto e ricurvo per massaggiare denti e gengive e rimuovere le eventuali tracce di cibo. Man mano che aumenta il numero dei denti e la grandezza anche gli spazzolini cambiano forma, da setole in silicone si passa a testine classiche con setole sintetiche molto morbide e il manico si allunga in modo che i bimbi possano iniziare ad usarlo da soli con l’aiuto dei genitori.

E’ importante spazzolare anche la lingua per eliminare i batteri rilasciati dal cibo, specialmente dopo l’introduzione di cibi elaborati e zuccherati nell’alimentazione quotidiana.

L’uso del dentifricio non è indispensabile ma è comunque indicato anche nei piccoli, l’importante è stabilire con il pediatra se usare un dentifricio con o senza fluoro, soprattutto perché per i primi anni i bambini non sono ancora in grado di sciacquare la bocca e sputare correttamente il dentifricio, per cui viene ingerito quasi del tutto.

Lavare i denti e la lingua dopo ogni pasto garantisce nel tempo la crescita di denti sani e forti e una notevole riduzione dei problemi dentali legati ai batteri e all’attacco da parte delle carie.