Un aiuto per affrontare l’inverno arriva anche dall’alloro

Santa sia la natura, in questo caso analizziamo l’alloro, di cui si usano foglie e bacche, siamo abituati ad utilizzarlo in cucina per insaporire le carni, ma avere questa pianta è un aiuto per diverse patologie, non si guarisce senza l’aiuto medico, ma la fitoterapia è un ottimo aiuto anche per la prevenzione e la cura di sintomi leggeri.

Laurus nobilis

Tra i vari utilizzi possibili il primo che valutiamo è l’ottimo aiuto che può dare in caso di cattiva digestione e meteorismo,  mettiamo in infuso in un litro di acqua bollente 30 grammi di foglie di alloro, lasciamo in infusione per 10 minuti e una volta filtrato beviamo 2  tazzine di caffè al giorno, per quanto riguarda la cura del meteorismo si consiglia di bere l’infuso tiepido.

In caso di influenza e raffreddore un ottimo aiuto per la guarigione mettere in infusione per 10 minuti 3 foglie di alloro in una tazza di acqua bollente, si consiglia di dolcificare con un cucchiaino di miele e bere ben caldo.

L’alloro è anche un ottimo coadiuvante nella cura di reumatismi e possiamo aiutare sia dall’interno con infusi che con unguenti dalle’esterno. Per quanto riguarda l’infuso in questo caso in una tazza di acqua fredda mettere 20 grammi di foglie e portare a bollore per 5 minuti, lasciare riposare per 10 minuti e poi dolcificare con miele e bere nell’arco della giornata.

Per l’unguento lasciar macerare in una tazza di olio di oliva una manciata di bacche schiacciate, il tutto dopo un mese è utilizzabile per frizionare le parti doloranti, anche in caso di contusioni è un aiuto.

Per un pediluvio rinfrescante in acqua bollente mettere una manciata di foglie di alloro, a quel punto aggiungere una manciata di timo, poi mettere i piedi diluendo in una bacinella di acqua calda, aiuta anche per l’eccessiva sudorazione.

Se hai domande o consigli ti aspettiamo nel nostro forum.