Scopri come far brillare l’ottone di casa con i rimedi naturali

Antichi piatti, monete, maniglie, ma anche cianfrusaglie senza apparente valore se non quello emotivo, sono chiusi nei cassetti di casa, spesso a prendere polvere. Oggetti in ottone che non si sa proprio come pulire. Prova con i rimedi naturali! Scopri qui quali sono.

Ecco i rimedi naturali per avere un ottone splendente

La collezione di monete antiche del nonno, il piatto decorato a mano che una vecchia zia ha lasciato in eredità, ma anche le maniglie delle porte di casa, i corrimani lungo le scale dell’edificio nel quale si abita, come pure piccole o grandi cianfrusaglie conservate dentro gli armadi e cassetti delle credenze, chiusi da molto tempo a prendere polvere e ad invecchiare tristemente. Tutto in ottone. Già, l’ottone… questo materiale con il quale non si ha più molta confidenza e che si guarda da distante senza sapere bene cosa farsene.
Come si pulisce l’ottone? Questa è la domandona del secolo!

Detersivi aggressivi che opacizzano l’ottone sono l’ultima scelta da compiere, anche perché possono rovinarlo in maniera permanente e senza possibilità di rimediare. Inoltre, tali detersivi sono dannosi per la pelle, inquinanti per l’ambiente e costano anche un bel gruzzoletto. Meglio affidarsi, allora, ai rimedi naturali, facilmente reperibili rovistando nella dispensa di casa e a costo zero.
Per lucidare l’ottone in tre secondi netti e farlo splendere come ai tempi di gloria passati, ecco i rimedi naturali da usare:

  • aceto di vino bianco
  • bicarbonato
  • acqua tiepida
  • succo di limone

Unire l’aceto, il limone ed il bicarbonato dentro una ciotola con all’interno dell’acqua tiepida-calda, prendere un panno in microfibra e passare il liquido sull’ottone, avendo cura di strofinare delicatamente per non rovinarlo. Una volta ripulito l’ottone, passare un panno asciutto e pulito per asciugarlo. Non esporlo al sole diretto per farlo asciugare, potrebbe rimanere macchiato.
Prova anche tu i rimedi naturali e riporta in vita l’ottone di casa!