Come preparare delle deliziose chips di patate usando il forno a microonde e senza frittura

Un bel pacchetto di patatine croccanti, adorate da tutti ma ahimè poco sane. Vediamo come preparare una versione più salutare di questo snack (potrebbe interessarti anche “Pop-corn: merenda sana e divertente per bambini“).

patatine non fritte

patatine-non-fritte

Preparare queste finte patate fritte è davvero facilissimo e molto veloce, ma soprattutto nessuno si accorgerà della differenza con quelle del pacchetto!
E’ sufficiente avere solo un ingrediente: le patate, e a piacere il sale o altri aromi per insaporire.

Peliamo le patate nella quantità che ci serve e le tagliamo a fettine sottilissime, più sono sottili più verranno croccanti. Questa operazione è decisamente più facile se abbiamo a disposizione una mandolina oppure un robot che affetta, altrimenti con un po’ di pratica si riesce a fare anche con un coltello ben affilato.

Man mano che prepariamo le fettine le mettiamo a bagno in una ciotola con acqua ghiacciata, ancora meglio sarebbe acqua e ghiaccio, per scaricare l’amido in eccesso, poi le scoliamo e le asciughiamo accuratamente con carta assorbente. L’asciugatura deve essere fatta molto scrupolosamente, perché se restano umide le patatine in cottura diventeranno lesse e non croccanti.

Una volta asciugate tutte le fettine procediamo con la cottura: per far sì che diventino delle vere chips come quelle del pacchetto vanno disposte un po’ alla volta sul piatto del forno a microonde, rivestito con carta forno, stando attenti a non sovrapporle, altrimenti si attaccherebbero tra loro, e cotte alla massima potenza del forno dai 3 ai 6 minuti controllando la cottura per evitare che si abbrustoliscano troppo. Non è necessario cambiare la carta forno tra un’infornata e l’altra, a meno che si inumidisca troppo.

Se si desidera prima della cottura si può aggiungere del sale o qualche aroma a piacere per insaporire ulteriormente le nostre finte patate fritte.