Il prodotto risulta contaminato dalle micotossine fumonisine oltre i limiti previsti dalla legge

Il Ministero della Salute, qualche giorno fa, ha pubblicato attraverso il proprio portale web un’importante comunicazione per tutti i consumatori, riguardo al richiamo dal commercio della “Farina di mais gialla bramata” con il marchio “La Bresciana”, confezione da 1 Kg, lotto di produzione 0810016, con termine minimo di conservazione 30-11-2017, prodotta da Molino Bresciano di Coffinardi Giuseppe & C. s.n.c. presso lo stabilimento Vicolo del Molino 10 – Azzano Mella – Brescia.

La farina è stata immediatamente richiamata dalla vendita a causa della contaminazione di fumonisine, micotossine che derivano dal genere di funghi Fusarium, oltre i limiti consentiti dalla legge.

Tutti coloro che hanno acquistato il prodotto sono invitati a non consumarlo e a riportarlo al punto vendita d’acquisto per effettuare il rimborso o la sostituzione dello stesso.