A seguito di una segnalazione, Corso Fruit Srl ritira l’uva sultanina per presenza della micotossina “ocratossina”

A scopo precauzionale, per evitare rischi sulla salute dei consumatori, l’azienda alimentare Corso Fruit Srl ha appena sottoposto al richiamo diversi lotti di uva sultanina, confezioni da 250 grammi, 1 kg e 10 kg, vendute nelle regioni Lazio, Umbria e Toscana.

L’azienda ha deciso di richiamare subito il prodotto dal commercio dopo una segnalazione ricevuta da un fornitore, il quale ha notato la presenza di una micotossina, chiamata ocratossina, nella materia prima importata dall’Iran. Anche il sistema di allerta rapido europeo per alimenti e mangimi RASFF si è occupato di diffondere la notizia della contaminazione.

I prodotti sottoposti al richiamo appartengono esclusivamente ai seguenti lotti:

  • 1240-0717
  • 1272-0717
  • 1290-0717
  • 1301-0717
  • 1374-0817
  • 1387-0817
  • 1435-0817
  • 1475-0817
  • 1628-0917
  • 1629-0917
  • 1630-0917
  • 5105

Pertanto l’azienda si scusa per il disagio e precisa che tale richiamo è stato effettuato a titolo precauzionale per tutelare la salute di tutti i consumatori.