Le confezioni di Salamelle e Salsiccia potrebbero contenere ancora residui di antibiotici sulfamidici

Dal portale web del Ministero della Salute arriva un nuovo importante avviso nel settore alimentare: sono stati sottoposti al richiamo dal commercio 2 lotti di Salamelle e Salsiccia a marchio F.ll Rizzi srl, prodotte con carne trita di suino dell’azienda fornitrice Macello Sassi spa presso lo stabilimento situato in via Ciurlina, 105, Ghisalba (BG). Nello specifico, i lotti che sono stati richiamati dalla vendita sono i numero 240517 e 250517, con termine minimo di conservazione 30/05/2017.

I 2 lotti di Salamelle e Salsiccia sono stati sospesi dalla vendita, a scopo precauzionale, perchè potrebbero contenere ancora tracce di antibiotici sulfamidici.

Pertanto per chi possiede ancora le confezioni di carne appartenente ai lotti sopraindicati e le ha congelate, dato che i prodotti sono scaduti 2 mesi fa, è consigliabile non consumare la carne.