Un sapone tutto naturale per te e per i tuoi panni.

Spesso utilizziamo prodotti carissimi per la pulizia del viso e della nostra casa, ma spesso siamo insoddisfatti nel non sapere realmente all’interno dei prodotti quali siano gli ingredienti, se solo ci fermiamo a pensare che con pochissimi prodotti che possiamo facilmente reperire possiamo fare dei detergenti molto efficaci e con costi irrisori.

fare+sapone+marsiglia

In una pentola dobbiamo prendere i nostri ingredienti in queste proporzioni, utilizzando sempre come unità di misura un bicchiere raso dobbiamo ogni bicchiere di lasciva di cenere due bicchieri di olio vegetale, quindi sappiamo che l’olio viene definito vegetale quando è prodotto per estrazione sia naturale che chimica di oli di un qualsiasi polpa di seme o frutto.

Quello che meglio si addice a saponette per la pelle ad esempio è l’olio di cocco o di mandorla, ma possiamo anche produrre ottimo sapone con l’olio di oliva che oltretutto ha proprietà ringiovanenti per la pelle essendo ricco di vitamina E.

Presa quindi una parte di lasciva e due di olio, o comunque multipli a seconda di quante devono essere le saponette, prendiamo il composto e portiamo a ebollizione, abbassiamo poi la fiamma e facciamo cuocere fino  a che non noteremo che il composto si inspessisce, a questo punto togliamo dalla fiamma e lasciamo raffreddare.

A composto freddo aggiungiamo le gocce della nostra essenza preferita, poi con un mixer o una frusta a mano mescoliamo bene per rendere il composto omogeneamente profumato.

A questo punto mettiamo il composto negli stampi, non in alluminio i migliori sono in silicone, lasciamo le saponette nello stampo per quattro giorni, controlliamo sia completamente solido, togliamo dagli stampi e prima di usarlo lasciamo per altri 15 giorni il tutto a solidificare bene sopra a un canovaccio e poi siamo pronti a utilizzare le nostre saponette, vi aspetto sul nostro forum per conoscere le vostre esperienze.