Un’idea vegan per creare una ricetta saporita con il sorgo: ecco come prepararlo

Il sorgo è un cereale nobile di origine molto antica. Privo di glutine, adatto quindi alle persone che soffrono di Celiachia e di intolleranze varie, è un alimento da noi poco conosciuto e ancor meno usato. Questo è un vero peccato! Scopri come preparare una deliziosa ricetta a base di sorgo a casa tua in pochi minuti.

Ecco come preparare il sorgo e dar vita in pochi minuti ad una ricetta davvero sfiziosa

Per chi si appassiona all’alimentazione vegan nomi quali: tofu, tempeh, soia, seitan, sono all’ordine del giorno. Alimenti conosciutissimi e molto amati, sono i petali che compongono una rosa di cibi preparati con cura e attenzione, dall’ottimo sapore e dalle mille proprietà. Il nome “sorgo”, però, non sembra suggerire nulla. Eppure, il sorgo è un cereale antichissimo, naturalmente senza glutine, versatile, adatto ad accompagnare verdure e legumi e facile da preparare. Scopri come!

Ecco come preparare squisiti medaglioni di sorgo per 4 persone:

  • 200 g di sorgo
  • 500 g di patate
  • 200 g di fagioli cannellini
  • una cipolla
  • paprika
  • una zucchina
  • qualche foglia di menta
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • erba cipollina

Sciacquare il sorgo, lasciarlo in ammollo in acqua fredda in una insalatiera per circa un’ora, strizzarlo e cuocerlo per venti minuti in un brodo vegetale leggermente salato preparato con una cipolla, una carota ed un porro. Lavare e tagliare la zucchina, frullarla insieme alla cipolla e passare in padella con un filo d’olio il composto. In una ciotola unire il sorgo ben cotto con il composto di zucchina e cipolla tritate, i fagioli cannellini, l’erba cipollina, la menta, la paprika, il sale ed il pepe. Tritare tutto insieme. Una volta ottenuto un composto omogeneo, lasciare raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti. Successivamente, con le mani umide, creare dei medaglioni con il composto e friggerli in olio ben caldo per circa 3 minuti, avendo cura di girarli spesso per far dorare entrambi i lati. Servire con patate fritte, ratatouille, verdure saltate con salsa di soia o con verdure alla piastra.

Buon appetito!