Nel 2016 nascerà la Super Coop: Nordest, Estense e Adriatica si uniranno e sfidano Esselunga

Riuscire a creare un grande supermercato, una cooperativa in grado di unire sia nord che sud del paese è la nuova missione di Coop che, con il suo nuovo progetto di Super Coop, vuole cercare di sfidare le altre grandi catene presenti nel territorio nazionale, sopratutto Esselunga.

fusionesupercoop

È stato, infatti, appena siglato un accordo volto a unire tre delle divisioni del supermercato, Coop Estense, Coop Adriatica e Coop Nordest che, dal 2016, diventeranno una sola cosa.

Super Coop: per un risparmio a livello nazionale

Se, infatti, sin ora la Coop è stata frammentata a livello nazionale, a breve potrebbe non esserlo più: dopo una prima fusione potrebbero confluire nel progetto anche Coop Liguria, Coop Lombardia e Novacoop Piemonte. Certo, non si tratta di un progetto semplice e realizzabile in poco tempo: data la struttura della cooperativa, infatti, il passaggio dovrà avvenire gradualmente. Numerose sono le decisioni da prendere sia sulla struttura che sull’organizzazione, ma l’intenzione, almeno per alcune sedi è stata presa.

Con la Super Coop che cosa cambierà per i consumatori?

La Super Coop sarà la più grande cooperativa presente in Italia, e potrà contare su ben 334 punti vendita, 4,2 miliardi di fatturato, 19.700 dipendenti e oltre 2.6000.000 soci: numeri che, si spera, siano una garanzia in grado di offrire ai consumatori maggiore qualità e risparmio.