Scopriamo come preparare delle uova in camicia perfette per un effetto scenografico da ristorante!

Le uova in camicia sono una vera e propria sfida per chi si diletta in cucina, la tecnica di cottura sembra facile e banale, ma in realtà è molto più difficile di quanto si possa pensare.

Esistono però dei piccoli accorgimenti per facilitare la preparazione delle uova in camicia, vediamo come fare (Potrebbe interessarti anche “Uova sode perfette, tutti i segreti“).

uova in camicia

uova-in-camicia

Per preparare le uova in camicia servono solo tre ingredienti, uova, acqua e aceto bianco. L’aceto nell’acqua in ebollizione aiuta la coagulazione dell’albume che così avrà una forma più compatta e arrotondata.

Ma iniziamo dal principio: per preparare il nostro uovo in camicia mettiamo per prima cosa l’acqua in una pentola, dovranno essercene almeno quattro dita per permettere all’uovo di cuocere in sospensione, poi aggiungiamo l’aceto e portiamo ad ebollizione. A questo punto abbassiamo il fuoco e facciamo in modo che l’acqua non sia troppo tumultuosa perché altrimenti romperà il tuorlo quando metteremo l’uovo.

Con l‘acqua che sobbolle quindi, ci prepariamo per tuffare l’uovo nella pentola, questa è la parte più complessa di tutta l’operazione, e va fatta con molta attenzione: apriamo l’uovo in un contenitore delicatamente e con un mestolo creiamo un vortice delicato nella pentola, poi avviciniamo il contenitore alla superficie dell’acqua e lasciamo scivolare dentro l’uovo al centro del vortice.

Vedremo subito che l’albume si avvolgerà intorno al tuorlo creando appunto la “camicia” rassodandosi velocemente, poi una volta cotto dovremo scolarlo con l’aiuto di un colino o di un mestolo forato sollevandolo da sotto senza urtarlo. In circa 3 minuti di cottura l’uovo sarà pronto, mentre se preferiamo avere un tuorlo leggermente più compatto allora dovremo lasciarlo immerso per 4 minuti.

Dopo aver scolato l’uovo lo asciughiamo su un foglio di carta assorbente e possiamo poi procedere a realizzare la ricetta scelta.