In cucina per la salute con cavoli e verze, per mangiare sano con gusto e naturalezza

Cavoli e verze sono i più odiati e snobbati dai bambini e non solo, ma in realtà possono essere cucinati in modo molto gustoso per soddisfare il palato e aiutare il corpo a mantenersi in forma!

Vediamo quali sono le varietà principali di questi ortaggi e le loro proprietà (Potrebbe interessarti anche “Verdure autunnali: la zucca“).

cavoli e verze

cavoli-e-verze

Esistono decine di tipologie di cavoli in natura, ma le più conosciute e facilmente reperibili sono:

  • il cavolo cappuccio bianco e viola
  • il cavolo verza
  • i cavolini di Bruxelles
  • il cavolo nero
  • il cavolfiore bianco e viola
  • il broccolo e il broccolo romanesco

Questi ortaggi hanno forme e colori molto diversi, ma sono accomunati dalle proprietà benefiche che li rendono una delle verdure più nutrienti e complete in natura. Innanzitutto hanno un altissimo contenuto di ferro e di calcio, assimilabile molto più facilmente rispetto a quello presente nella carne e nei latticini, specialmente se associati al consumo di vitamina C, in più contengono livelli altissimi di omega 3 e omega 6, acidi grassi essenziali al nostro corpo per favorire l’eliminazione del colesterolo nel sangue.

La presenza di vitamine (specialmente del gruppo A e C) e antiossidanti, come i flavonoidi, aiuta a prevenire l’invecchiamento delle cellule ed è utile a rinforzare il sistema immunitario, inoltre aiuta il corpo a disintossicarsi espellendo le scorie naturali.

Ma come si fa per rendere appetitosi anche questi alimenti tanto sottovalutati? Il gusto varia molto tra una varietà e l’altra, e proprio per questo sono molto versatili. Le varietà a foglia larga come il cappuccio o le verze si abbinano perfettamente alle carni e si possono utilizzare come involucro per gustosi involtini ripieni di macinato o spezzatino tritato, mentre le varietà a fiore come broccoli e cavolfiori sono più adatti alla cottura al vapore e insalate, ma per far contenti i più golosi si possono anche impanare e friggere per aggiungere un tocco di croccantezza e sapidità.

Per invogliare i bambini ad assaggiare questi ortaggi si possono creare delle simpatiche figure nel piatto utilizzando le punte dei cavolfiori cotte al vapore simulando alberelli bianchi e verdi, mentre con il cavolfiore viola possiamo dare un tocco di colore alle vellutate rendendole magiche come una pozione stregata!