Scopriamo le proprietà e gli usi della zucca, un prezioso alleato autunnale in cucina

La zucca è in realtà il frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee, e da settembre a novembre è il periodo di raccolta ideale per il consumo e la conservazione di questa delizia.

Si possono fare usi diversi per ogni parte della zucca, e si può utilizzare in cucina sia per ricette dolci che salate.

varietà di zucca

varietà-di-zucca

Esistono in natura numerosissime varietà di questo ortaggio, edibili ma anche decorative, come le famose zucche di Halloween, in più si consumano anche i fiori e i semi essiccati.

Le ricette che è possibile realizzare con la zucca sono infinite, è un frutto ricchissimo di vitamine e antiossidanti (vitamine del gruppo A e B, vitamina C e sali minerali), ed è raccomandato il consumo a tutte le età anche perché l’apporto calorico è molto basso.

Per i più piccini la zucca si può consumare lessata o cotta al forno e poi frullata per ottenere una vellutata da consumare da sola o abbinata ad altre verdure e legumi, ed è utilissima per combattere la stitichezza nei bambini in fase di svezzamento. Per i più grandi invece può diventare la base di ottimi dolci, come la torta di zucca o anche consumata come un contorno come le classiche patate al forno oppure come condimento per un risotto squisito.

Per chi ama sperimentare ricette particolari è perfetta da provare la marmellata di zucca, perfetta per accompagnare sia pietanze dolci che salate o formaggi.

I semi contenuti all’interno della zucca possono invece essere utilizzati sia per la semina l’anno successivo sia per il consumo come snack, occorre solamente pulirli e farli seccare al sole o nel forno a bassa temperatura e salarli a piacere, sono uno spuntino perfetto grazie all’alto contenuto di minerali come magnesio e ferro e alla presenza di fitosteroli e omega 3 utili per combattere l’eccesso di colesterolo nel sangue.

I fiori di zucca, infine, sono una bontà raffinata ideali da consumare fritti, ripieni oppure crudi in insalata.