Ecco come imparare a trasformare l’ansia anticipatoria in una preziosa alleata

L’ansia è una delle emozioni più comuni del XXI secolo. Ne soffrono più o meno tutti, indipendentemente dall’età, lavoro svolto e genere di appartenenza. Può manifestarsi in vari modi, soprattutto prima di un evento importante. Ecco come trasformarla in una alleata!

Scopri qui come trasformare l’ansia anticipatoria e trarne veri benefici

Le mani sudate, il respiro corto, la testa nel pallone, la bocca secca e salivazione azzerata, una sensazione di compressione alle tempie, un disagio alla bocca dello stomaco, insonnia o incubi notturni, agitazione… tutti sintomi che compongono qualcosa di più grande: l’ansia. L’ansia è vista e vissuta come nemica giurata del benessere, e spesso, dato che molto se ne parla e molto se ne scrive ma poco la si considera come invece strumento per poter cambiare qualcosa che non è più funzionale alla felicità, la si combatte con ogni mezzo. Esiste un tipo particolare di ansia, l’ansia anticipatoria, che spesso crea forti disagi in chi la genera e la vive: un colloquio per un lavoro nuovo tanto sognato, un esame per il quale ci si prepara da mesi, il primo appuntamento di una nuova relazione tanto attesa, un esame medico particolarmente delicato… tutte situazioni che possono far scattare l’ansia anticipatoria.

Questo tipo di ansia si basa su proiezioni negative dell’evento che dovrà essere vissuto, senza tenere conto della realtà: la realtà, infatti, prevede una serie di possibilità che la mente umana non è capace di elaborare, prevede risposte da parte di seconde e terze persone che non si possono immaginare poiché ancora non si conoscono e prevede interazioni con un ambiente del quale ancora non si è entrati a far parte. L’ansia anticipatoria è figlia di particolari insicurezze personali: la sensazione di non poter far fronte ad una sfida così impegnativa, di non essere all’altezza, di non meritare qualcosa di bello, di non avere le caratteristiche giuste, di non essere preparati a sufficienza… Spesso si tratta di pensieri circolari che sfociano in vere manifestazioni di ansia.

Creare visualizzazioni di successo di se stessi, respirare a fondo e con calma nei giorni precedenti all’evento, prepararsi in maniera approfondita per la nuova sfida, avere fiducia, evitare di creare aspettative irrealizzabili, permettersi di non controllare sempre ogni cosa, affidarsi al mondo e dare il meglio di sé con onestà e semplicità sono metodi efficaci per superare l’ansia anticipatoria.
Fai un bel respiro, segui questi pochi consigli e trasforma la tua ansia in una amica!