Il cioccolato è dannoso per la salute dei cani: ecco perché

Qualcosa dal tavolo apparecchiato scappa sempre, soprattutto verso il basso, soprattutto quando i cani fanno quegli occhioni lì che fanno sciogliere il cuore. Massì, cosa vuoi che sia, è solo un pezzo di pane! Un pezzetto di pane non è grande cosa, ma quando a scivolare dentro le fauci del cucciolo è un pezzetto di cioccolata, la questione si fa seria e pericolosa. Ecco perché!

Scopri perché il cioccolato è così dannoso per i cani

Ci sono due stili di pensiero sulla scelta alimentare da far adottare al proprio cane: cibo preparato apposta per lui oppure cibo che mangiano gli esseri umani con minime variazioni. La seconda filosofia può creare più danni all’amico a 4 zampe di quelli che si possano immaginare.
Ci sono cibi consumati dalle persone che ai cani, e alla maggior parte degli animali più in generale, possono creare allergie, disturbi gastrointestinali e dare il via a vere e proprie malattie croniche. Si pensa sempre, come il goccio di vino dato al bambino per scherzo, che male può fare? Può farne e molto.

La lista dei cibi messi all’indice per preservare la salute canina comincia da un alimento che alle persone crea benessere ed è altamente protettivo per tutta una serie di disturbi fisici, ma che per l’animale risulta non solo dannoso, ma perfino tossico: il cioccolato. Già, proprio così. Sembra impossibile pensare che il cioccolato possa essere tossico, ma una verità scientifica lo dimostra.
A gennaio dell’anno scorso è arrivata la conferma: uno studio americano, condotto da un gruppo di scienziati molto conosciuti e apprezzati, ha dimostrato come la Teobromina, sostanza contenuta nel cioccolato, sia altamente tossica per i cani. Questa piccola parte contenuta nel cioccolato è in grado di distruggere il sistema nervoso centrale dell’amico a 4 zampe. Una volta ingerita, entra nel corpo creando danni permanenti. Purtroppo, una intossicazione da Teobromina (che non consiste nell’ingerimento di grandi quantità di cioccolato, bensì nella concentrazione di tale sostanza nell’alimento) può risultare fatale per il cane.
Meglio offrire al proprio cane alimenti adatti a lui e permettergli di vivere una vita sana e felice.