Gli smartphone hanno una batteria che si scarica velocemente. Come fare?

La batteria dello smartphone si scarica facilmente a causa di alcuni comportamenti sbagliati che si fanno tutti i giorni. Il risultato è che è necessario acquistare un nuovo cellulare, perché quello vecchio non riesce nemmeno a stare acceso più di dieci minuti. Ecco alcuni pratici consigli per risparmiare sull’acquisto di un nuovo smartphone usando bene la batteria.

come fare per risparmiare la batteria dello smartphone

Modifica le impostazioni generali

Nelle impostazioni, trovi tantissime opzioni che non servono e che consumano irrimediabilmente la batteria. La prima è sicuramente la connessione Wi-Fi. A meno che tu non lavori in una grande azienda informatica, difficilmente avrai bisogno di essere connesso sempre e comunque.

come fare per risparmiare la batteria dello smartphone

Spegni il Wi-Fi quando sai di non poter utilizzare la connessione (per esempio al lavoro). Alcuni smartphone hanno ancora l’opzione bluetooth: anche questa consuma tantissimo, senza essere di particolare utilità. Infine, riduci la luminosità dello schermo: non è detto che la luminosità debba essere come quella di un cinema in pieno giorno!

Chiudi le applicazioni

Un errore comune è lasciare le applicazioni aperte, che continuano a consumare energia anche se non le utilizziamo più. Chiudi le applicazioni che hai utilizzato con un touch: la batteria ringrazia.

come fare per risparmiare la batteria dello smartphone

Non ricaricare la batteria troppo presto o da PC

Se vuoi risparmiare un po’ sulla batteria, ti consigliamo di non ricaricarla alla soglia del 50%, ma di aspettare almeno che scenda al 20%. In questo modo, la batteria verrà ricaricata solo quando serve e manterrà alte le prestazioni per più tempo. Quando ricarichi, fai in modo che il cellulare sia spento e non collegarlo al PC. La tensione del PC è diversa da quella dello smartphone e questo può danneggiare la batteria.