Il gioco non è solo per bambini, anche gli adulti ne hanno bisogno: scopri qui perché

Si pensa sempre che solo nell’infanzia si abbia il diritto di giocare, di divertirsi, di avere il cuore leggero e una vita spensierata. Eppure, proprio per i ritmi frenetici che si devono gestire quotidianamente, anche gli adulti hanno bisogno di ritrovare un mondo pieno di fantasia e divertimento puro. Scopri qui perché il gioco riguarda anche l’età adulta.

Ecco perché il gioco è così importante nella vita degli adulti

Ansia, stress, insonnia, depressione, tristezza, senso di vuoto: queste sono solo alcune delle sensazioni che gli adulti si trovano a dover gestire quotidianamente dentro di sé. Un’insoddisfazione latente, la perdita costante di energia e gioia, una sensazione di nulla e zero divertimento. Una stada in discesa, che porta malessere psico-emotivo e fisico. C’è chi si affida a cure allopatiche per elevare i livelli di serotonina, chi cerca di trascorrere la propria vita sedato per non sentire più nulla, chi si affida a sostanze quali droghe e alcool, chi sviluppa disturbi alimentari difficili da sconfiggere, chi diventa maniaco del controllo, chi ancora si affida a costanti scariche di adrenalina e ne diventa dipendente.

Una vita dove l’equilibrio è andato perduto, così come la gioia ed il benessere, dove non esiste il divertimento sano, quello che coadiuva grandi sorrisi e sonno tranquillo.
Si perde, diventando adulti, la capacità di divertirsi? No, quella che si perde di vista, dimenticandola in un angolo della memoria e del proprio sé, è la capacità di giocare, di creare narrazioni e movimenti nati dall’immaginazione, dallo spirito fanciullino.
Si è socialmente educati a pensare che il tempo del gioco sia una cosa “da bambini”, che dedicare del tempo a giocare se si è adulti sia discutibile e poco pratico, quando non strano e infantile, ma il gioco è un diritto che dovrebbe essere esteso anche agli adulti, poiché essi ne hanno grande necessità. Non importa che siano giochi di società, giochi di ruolo, giochi-sport; il punto è che il gioco fa bene alla salute e all’anima, poiché permette di tornare a divertirsi, entrare in contatto con le altre persone, abbassare notevolmente i livelli di stress, sviluppare la creatività e scaricare le energie in eccesso che impediscono la tranquillità.
Scegli il tuo gioco, divertiti e sii felice!