Scopri i segreti della cottura lenta grazie alla pentola slow cooker che cucina le pietanze a bassa temperatura

La slow cooker sta diventando uno dei nuovi attrezzi immancabili per una cucina sana e genuina nel rispetto della tradizione, ecco tutti i segreti da scoprire e come utilizzarla

Scopri subito la novità

In un momento in cui la cucina trova la sua massima espansione nella riscoperta e nella rielaborazione della tradizione ecco che anche in Europa si sta diffondendo la pentola per la cottura lenta, ovvero la “slow cooker“, la versione moderna e semplificata di quella che era una volta la cucina nelle pentole in coccio sulla stufa di casa, un tipo di preparazione che preserva i sapori e mantiene intatte le sostanze nutritive dei cibi grazie alle basse temperature di cottura.

La slow cooker non è altro che una pentola elettrica formata da tre componenti essenziali: una base in alluminio o acciaio in cui scorre una resistenza elettrica collegata ad un cavo di alimentazione, un contenitore in terracotta in cui vengono cucinati gli alimenti e un coperchio a misura, solitamente in vetro, che permette di mantenere la temperatura raggiunta durante la cottura.

I modelli di slow cooker in commercio sono diversi e il prezzo varia a seconda delle dimensioni e della casa di produzione, ma in generale hanno tutte più o meno lo stesso funzionamento. La temperatura si può regolare su tre livelli: bassa, media e alta, e i modelli più avanzati hanno alte funzioni aggiuntive come il mantenimento della temperatura di servizio e la possibilità di riscaldare gli alimenti prima di portarli in tavola.

Ciò che la differenzia da una normale pentola elettrica è il fatto che cucini gli alimenti a una temperatura che non supera mai i 90° circa, e che per questo motivo i tempi di cottura si aggirino intorno alle 8/10 ore a seconda delle preparazioni, tempo durante il quale è consigliato non aprire, mescolare o togliere il coperchio alla pentola.

Cucinare con la slow cooker significa preparare piatti gustosissimi che mantengono intatti i veri sapori degli alimenti e la maggior parte dei nutrienti dei cibi, assaporare sapori dimenticati a causa della mancanza di tempo e ritrovare nel piatto tutto il sapore della tradizione senza fatica dal momento che una volta accesa cucina senza bisogno di manodopera fino al termine della cottura.

Una delle preparazioni più gustose da provare con la slow cooker? Sicuramente il ragù ! Eccone qui intanto una versione tradizionale da preparare in pentola per rendere unica una giornata in famiglia!