Scopriamo qualche trucco per eliminare le etichette da stoviglie e barattoli di vetro in pochi minuti senza lasciare traccia

Impariamo ad eliminare le fastidiosissime etichette adesive dai barattoli e dagli oggetti d’uso quotidiano senza danneggiare le superfici sottostanti e senza dover strofinare per un sacco di tempo.

Ecco tutti i suggerimenti!

Quando acquistiamo un nuovo accessorio di vetro, ceramica o anche semplice plastica per la cucina o il bagno spesso dobbiamo combattere con le fastidiosissime etichette adesive che ne rovinano l’estetica e che puntualmente quando proviamo a toglierle lasciano un alone di colla e pezzetti di carta davvero brutto da vedere: per fortuna esistono alcuni piccoli trucchi per eliminare le etichette in pochi minuti!

Il primo metodo è perfetto da utilizzare per oggetti da cucina che poi verranno utilizzati per mangiare, occorrono solamente dischetti levatrucco o cotone idrofilo e un po’ di olio di semi. Non dobbiamo fare altro che versare un po’ di olio sull’etichetta e un altro po’ sul dischetto e strofinare tutta la superficie adesiva, in pochi minuti l’etichetta verrà “sbriciolata” dall’olio e potrà essere facilmente rimossa con un semplice lavaggio a mano.

La seconda possibilità per eliminare le etichette è perfetta per tutti gli oggetti che non dovranno essere utilizzati in cucina, ed è necessario procurarsi un comune svitatutto dal ferramenta. Bisogna spruzzare poco prodotto alla volta sollevando l’etichetta a partire da una delle due estremità e tirare delicatamente per staccarla senza strapparla durante l’operazione.

Assolutamente da evitare, invece, è l’utilizzo di acetone e prodotti abrasivi che potrebbero rovinare del tutto gli oggetti lasciando aloni o graffi irreparabili sulle superfici.

Questi metodi sono adatti anche per chi vuole riciclare vecchi barattoli o bottiglie per preparare in casa confetture e salse, ma non bisogna dimenticare un’accurata sterilizzazione dei barattoli prima di riutilizzarli per qualunque scopo in cucina!