Spesso si è in preda ad emozioni incontrollabili: ecco come conoscerle e affrontarle al meglio

Un ciclone di emozioni, sensazioni più o meno chiare, una emotività difficile da riconoscere e vivere con serenità: ecco cosa l’essere umano affronta ogni giorno. Spesso ci si sente sopraffatti, confusi, perduti dentro qualcosa di molto più grande di se stessi. Come affrontare le emozioni e imparare a gestirle al meglio? Leggi qui e comincia subito.

Scopri come imparare a gestire le emozioni e vivere più felice la tua vita

Credo di sentirmi… ma no, invece mi sento… credo di stare bene o forse non tanto… A chi non è capitato di non avere idea di cosa si stia sentendo in un preciso momento o in un periodo della propria vita? A tutti gli esseri umani!
Una confusione emotiva data da un insieme di emozioni, sentimenti e vissuti che si uniscono in maniera imprevedibile, incontrollabile, generando qualcosa a cui non si sa dare un nome preciso. Ed ecco che scatta la sensazione di non riuscire più a leggere se stessi, quello che si ha dentro, quello che si deve fare per ritrovare la lucidità e la via maestra.

Quando il caos di emozioni e sentimenti diventa incontrollabile, spesso si inciampa in ansia, panico, malinconia e depressione, poiché è come se si perdesse la bussola per tornare a casa, la luce che guida in avanti, il sentiero da percorrere per avere una vita felice. Come agire nel turbinio di emozioni? Ecco qualche consiglio:

  • prima di tutto è necessario fare chiarezza: ci vuole tempo, pazienza ed onestà verso se stessi per poter comprendere  a fondo cosa si sente e si pensa riguardo ad una persona, una sensazione, un vissuto personale
  • imparare a distinguere le differenti emozioni e i diversi sentimenti fra loro
  • tenere un diario nel quale appuntare ciò che si prova e ciò che si pensa: mettere per iscritto, nero su bianco, emozioni e pensieri, li semplifica e li riassume con maggiore chiarezza
  • non prendere decisioni importanti in un periodo di scarsa lucidità e confusione, poiché si rischia di non prendere la decisione migliore per sé e per la propria vita.

Non rinnegare le emozioni e lasciare scorrere liberamente i pensieri senza per questo attaccarvicisi è l’ultimo consiglio, ma è allo stesso tempo anche quello che vale sempre, diciamo una sorta di regola aurea.
Conosci te stesso, conosci la felicità.