Il Fai da te non è proprio alla portata di tutte le persone: scopri qui perché

Lavoretti in casa da fare… oggi è il giorno! Ci sono da montare scaffali, riparare perdite, dare una mano di vernice alle pareti per rinfrescarle? Sembra una cosa da nulla! Sembra…
Non è proprio così. Il Fai da te non è adatto a tutte le persone. Scopri qui perchè!

Scopri qui perché il Fai da te non è alla portata di tutte le persone

Non è mai il momento giusto per montare gli scaffali della libreria nuova, il solo pensiero fa venire un attacco di mal di schiena psicosomatico che distrugge ogni volontà di mettersi all’opera; le pareti della stanza da letto attendono da un bel po’ di tempo (per usare un eufemismo) di essere rinfrescate da una nuova e fiammante vernice, ma il tempo è brutto ed il colore non si asciugherà mai; il tetto ha una perdita che andrebbe riparata al più presto, ma mica si può salire sulla scala con questo caldo rischiando un’insolazione!

Meglio lasciare decisamente perdere. Contro il parere di mogli o mariti insistenti, è preferibile non cimentarsi con lavoretti Fai da te in casa se non si ha quello spirito pratico, creativo, quell’organizzazione militare e quella serietà da arredatori rampanti, poiché si rischia di fare peggio. Al peggio non c’è mai fine, da crederci sulla parola!
La prova del nove diventa evidente varcando la soglia di molte case, giardini, cantine e garage: abberrazioni di ogni tipo sfoggiano imbellamente facendo inorridire gli ospiti con un gusto estetico anche minimo; costruzioni incerte e barcollanti sorreggono chissà come suppellettili preziosi; le pareti di casa gridano pietà per il colore scelto.
La generazione degli anni ’80 è cresciuta con il mito di Macgyver, uomo tutto d’un pezzo che sapeva costruire una barca con una pagnotta di pane raffermo e un gomitolo di lana, ma arrivati a questo punto è necessario ammettere che è preferibile pagare qualcuno che sappia svolgere i piccoli e grandi lavori di manutenzione per non creare il caos e non mettersi in pericolo.
Il Fai da te non fa per tutti, fa per te?