La pasta di semola di grano duro è stata richiamata a causa di una contaminazione accidentale dell’allergene soia

Per la tutela di tutti i consumatori allergici, il sistema di allerta rapido della Regione Valle d’Aosta ha diffuso il richiamo, dai supermercati Lidl presenti sul nostro territorio nazionale, del lotto L701508(B) di “Penne rigate” di semola di grano duro a marchio Combino, confezione da 1000 grammi, termine minimo di conservazione del 12/04/2019, codice EAN 2005 8012, prodotta da Pasta Zara s.p.a. presso lo stabilimento di Via XXV Aprile 10/12 – 25038 Rovato (BS). Il richiamo è stato comunicato anche attraverso il portale web della catena di supermercati Lidl.

A seguito di un’analisi effettuata sulla pasta, il prodotto è stato richiamato perchè sono state riscontrate tracce di soia, allergene non riportato in etichetta. Si precisa che tale richiamo riguarda esclusivamente coloro che soffrono di allergia o intolleranza alla soia, invece tutti gli altri sono liberi di consumare il prodotto in completa sicurezza.

Il prodotto è stato venduto solo nelle filiali in cui è esposto il cartello, limitatamente alle regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia e Veneto.

A scopo precauzionale, l’azienda produttrice invita tutti gli acquirenti allergici o intolleranti alla soia a non consumare il prodotto appartenente al lotto sopra indicato e a riportarlo al punto vendita d’acquisto per ricevere il rimborso, anche senza presentazione dello scontrino.

Per ricevere maggiori informazioni è possibile chiamare il numero verde 800 48 00 48 di Lidl Italia Srl.