Fra un cenone e l’altro è meglio tenere d’occhio i nostri amici pets

Giorni di vizi e stravizi, quelli che si vivono durante le feste natalizie. Regali, cenoni, visite a parenti ed amici, riposo e cibo come se piovesse per almeno venti giorni. Un gran divertimento, tutta festa! Mentre ci si diverte come matti e si tira un po’ il fiato, i pets possono invece risentirne e stressarsi come non mai. Non solo per i botti di Capodanno… Scopri qui perché!

Scopri perché durante le feste natalizie i nostri amici pets possono risentire dello stress

Non si aspetta altro per tutto l’anno… Natale! Giorni di festa, giorni di buon cibo, giorni di parenti (e qui per alcuni si tocca un tasto dolente!), giorni di riposo (mooooooooolto meritato) e giorni di regali, saldi e relax. C’è anche chi li trascorre in pigiama sdraiato sul sofà a guardare vecchi films e a dormire in uno stato semi-comatoso. Tutto vale, è Natale!

Non si pensa mai che cambiando orari, mangiando fino a scoppiare e modificando le abitudini di sonno-veglia, non solo la propria vita può sbilanciarsi, ma anche quella dei propri pets può risentirne, e molto. Gente che va e viene da casa, ci si corica all’alba, si mangia o troppo o troppo poco, ci si allontana da casa per far visita ai parenti per intere giornate… questa è la realtà del Natale, a cui i pets, ogni anno, devono sottostare obbligatoriamente. Così, senza accorgersene, li si trascura e li si mette in situazioni di forte stress: avanzi di cibo che cadono dalle mani di tutti pur non essendo adatti alla loro alimentazione, persone che non conoscono che li accarezzano e disturbano il loro riposo, le assenze prolungate dei propri amici umani… non è vita per un pet abituato ad una certa routine sana e serena!
Per vivere tutti delle festività felici è necessario ricordarsi anche del benessere del proprio pet!