Scopri come intervenire nel modo giusto per curare il tuo animale domestico punto da api o altri insetti

Non farti prendere dal panico se il tuo cane o gatto è stato punto da un’ape o da altri insetti, prendi in mano la situazione e soccorrilo nel modo più giusto e veloce possibile

Animali e insetti, occhio alle punture!

Cani e gatti sono per natura molto curiosi. Può capitare quindi che in estate e in autunno abbiano qualche incontro spiacevole con api o altri insetti.

Se la puntura è localizzata sul dorso o sul muso, ma lontano da naso e occhi le conseguenze sono quasi sempre molto limitate. L’animale sente dolore ma non corre rischi. In questo caso basta controllare che non sia rimasto il pungiglione nella pelle e tamponare la puntura con acqua e aceto per farla sfiammare.

Nell’eventualità che il pungiglione sia ancora attaccato all’animale bisogna estrarlo facendolo scorrere via, come una spina, ma senza usare pinzette che potrebbero schiacciarlo facendo rilasciare ancora più veleno.

Se la puntura è localizzata all’interno della bocca, sul naso, o se il cane o il gatto potrebbero aver ingerito l’ape o l’insetto che li ha punti bisogna invece recarsi dal veterinario prima possibile. Il gonfiore causato dalla puntura e il passaggio all’interno dell’esofago potrebbe causare una forte irritazione e l’animale potrebbe presto far fatica a respirare rischiando di soffocare.

Esattamente come negli umani, inoltre, se le punture sono più di una o se l’animale è allergico bisogna intervenire ancora più tempestivamente per scongiurare il rischio di shock anafilattico.

Prevenire gli incontri con api e insetti è pressoché impossibile, ma si possono comunque effettuare controlli periodici nei giardini per tenere sotto controllo la formazione di alveari e nidi di vespe e tenere curati prati e aree verdi per diminuire sensibilmente i rischi.

In ogni caso, anche se si tratta di una puntura lieve o solo di un sospetto è sempre bene rivolgersi al veterinario nel caso di cambiamento ci comportamento dell’animale o se non si ha la certezza di come intervenire per soccorrerlo.