Ecco come preparare subito lo zenzero candito e sostituirlo alle caramelle

A parte cariare i denti, dargli una botta di zucchero e stimolare i succhi gastrici a vuoto, le caramelle non apportano nessun beneficio all’organismo, anzi. Per questo motivo, invece, lo zenzero è un ottimo sostituto. Scopri subito come prepararlo a casa tua!

Ecco la ricetta dello zenzero candito per sostituire le banali caramelle

Ci sono quei momenti nei quali si sente la necessità di assumere un po’ di zucchero: scarsa concentrazione, fame, abbassamento della pressione, noia, attesa… mille ragioni diverse ed un unico rimedio: mangiarsi la caramella che si ha dentro la borsa o nella tasca dei pantaloni. Non è proprio un rimedio che si potrebbe dire fra i migliori, poiché le carie galoppano, lo stomaco si svuota anche di più e la concentrazione alterna picchi di up e picchi di down veramente brutali. Meglio lo zenzero candito! Lo zenzero è famoso per le sue incredibili proprietà digestive, antibatteriche, antinausea ed è altamente efficace contro i dolori muscolari.

La ricetta per prepararlo? Eccola qui! Mano alle pentole et voilà!
Gli ingredienti che occorrono per la ricetta sono:

  • 500 g d zenzero pulito
  • 500 g di zucchero di canna integrale
  • 1 l di acqua potabile

Dopo aver pulito accuratamente lo zenzero, tagliarlo a cubetti spessi almeno 3 cm. Metterlo a bollire in una pentola per 30-40 minuti in un litro di acqua, fino a quando si sarà ammorbidito. Una volta scolato, metterlo nuovamente nella pentola con altra acqua e con lo zucchero. Portare ad ebollizione e lasciare cuocere per almeno 20-30 minuti. Aiutandosi con un colino, prelevare dalla pentola i cubetti di zenzero caramellati e farli raffreddare sopra un foglio di carta da forno per circa un’ora. I cubetti si possono mangiare così, esattamente come se fossero caramelle, o utilizzarli al posto dello zucchero per insaporire tisane ed infusioni.
Prova subito lo zucchero candito e gusta il benessere!